Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Amatrice, tre romeni bloccati in auto con la refurtiva

ROMA – Tre romeni sono stati fermati ad Amatrice dai carabinieri in servizio anti-sciacallaggio. I tre, un uomo e una donna che si erano portati dietro il figlio di sette anni, sono stati trovati con l’auto piena di vestiti, oggetti da cucina e circa 350 euro. Con loro avevano anche alcuni attrezzi per lo scasso. I due adulti sono stati arrestati e verranno processati per direttissima con l’accusa di furto. Ai militari si erano presentati come turisti rimasti sfollati dopo il sisma.

Come ricorda Il Tempo, non sono ancora finite le ricerche dei dispersi sotto i detriti di Amatrice, Accumuli e Arquata, che già gli sciacalli cercano di intrufolarsi nelle case crollate e nei portafogli degli italiani più generosi.

Dopo il napoletano che ha tentato di introdursi in un’abitazione privata abbigliato come un addetto della Security, e dopo il reggino che si faceva versare oboli di solidarietà sul proprio conto corrente e poi se li giocava al poker online, altri tre profanatori di macerie sono stati fermati dalle forze dell’ordine.


TAG: