Cronaca Italia

Terremoto Catania, scossa del 3,3 tra Bronte e Biancavilla vicino l’Etna

Terremoto Catania, scossa del 3,3 tra Bronte e Biancavilla vicino l'Etna
Terremoto Catania, scossa del 3,3 tra Bronte e Biancavilla vicino l'Etna

Terremoto Catania, scossa del 3,3 tra Bronte e Biancavilla vicino l’Etna

CATANIA – Una scossa di terremoto nel 3.3 è stata avvertita tra le città di Bronte e Biancavilla, nella provincia di Catania. Il sisma si è verificato nel distretto del Parco dell’Etna, proprio in prossimità della zona vulcanica. L’evento è stato avvertito chiaramente dalla popolazione e le scuole sono state sgomberate.

Il terremoto è stato registrato dalla rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Ingv, alle 9.21 del 18 settembre con ipocentro a 6 chilometri di profondità ed epicentro entro i 20 chilometri dalle città nella provincia di Catania tra Bronte, Biancavilla, Adrano, Ragalna, Maletto, Santa Maria di Licodia, Nicolosi, Belpasso e Zafferana Etnea.

Subito dopo la scossa, chiaramente avvertita, la popolazione si è riversata in strada. A titolo precauzionale a Bronte sono state evacuate le scuole. Un altro sisma, di magnitudo 2.0, era stato registrato alle 06.14 nello stesso punto. Una scossa di magnitudo maggiore, 2.5, è stata rilevata, invece, alle 08.05, nella stessa area, con ipocentro a una decina di chilometri da Biancavilla, a una profondità di circa sei chilometri. Al momento non si segnalano danni a persone o cose.

 

To Top