Cronaca Italia

Terremoto centro Italia, 3 scosse in 2 ore: più forte del 3.1 tra Campotosto e Arquata del Tronto

Terremoto centro Italia, 3 scosse in 2 ore: più forte del 3.1 tra Campotosto e Arquata del Tronto

Terremoto centro Italia, 3 scosse in 2 ore: più forte del 3.1 tra Campotosto e Arquata del Tronto

L’AQUILA – Tre scosse di terremoto sono state registrate nelle prime ore del 26 settembre nel centro Italia. Il sisma più forte è avvenuto a Campotosto, in provincia de L’Aquila, con magnitudo del 3,1 seguito da un’altra scossa del 2. Circa un’ora dopo un altro terremoto, stavolta con epicentro vicino Arquata del Tronto, di magnitudo 2.9.

La prima scossa del 3.1 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Ingv, alle 3.02 del mattino di martedì 26 con ipocentro a 9 chilometri di profondità ed epicentro tra le province di L’Aquila e Rieti. I Comuni entro 20 chilometri dal sisma sono: Campotosto, Capitignano, Amatrice, Montereale, Crognaleto, Barete, Cortino, Pizzoli, Fano Adriano, Cagnano Amiterno, Cittareale, Accumuli e Pietracamela. Appena 15 minuti dopo, una seconda scossa è stata registrata dalla rete sismica Ingv nello stesso epicentro con magnitudo del 2 alle 3.17 del 26 e con ipocentro a 8 chilometri di profondità.

La terra ha poi continuato a tremare con una nuova scossa alle 4,39 del mattino di magnitudo 2.9, ipocentro a 10 chilometri di profondità ed epicentro tra le province di Rieti e Perugia. I comuni entro 20 chilometri dalla scossa sono Arquata del Tronto, Norcia, Accumuli, Montegallo, Castelsantangelo sul Nera, Montemonaco,  Acquasanta Terme, Preci, Amatrice, Ussita, Cittareale e Visso.

Al momento non si segnalano danni a cose o persone.

To Top