Cronaca Italia

Terremoto Centro Italia, nella notte due scosse di magnitudo 2.9

Terremoto Centro Italia, nella notte due scosse di magnitudo 2.9

Terremoto Centro Italia, nella notte due scosse di magnitudo 2.9

RIETI – La terra continua a tremare nel cratere del terremoto del 24 agosto. Nella notte tra giovedì e venerdì 2 settembre lo sciame sismico, che pure va attenuandosi, ha fatto registrare due scosse di magnitudo 2.9 della scala Richter tra Lazio, Umbria e Marche.

In tutto dalla mezzanotte sono state undici le scosse di magnitudo superiore a 2.o superiore. In particolare se ne sono registrate due di magnitudo 2.9 rispettivamente all’1:30 e alle 4:55, con epicentri entrambe tra Montegallo (Ascoli Piceno) e Castelsantagelo sul Nera (Macerata). Non si hanno al momento segnalazioni di nuovi crolli.

Nella giornata di giovedì erano stati tre gli eventi sismici di magnitudo maggiore o uguale a 3 gradi registrati in Italia centrale dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV, che in totale ha localizzato circa 3.600 eventi a partire dalla scossa delle 3:36 di mercoledì 24 agosto.

La scossa più forte di giovedì, di magnitudo 3.7, è stato localizzata alle 13:35 in provincia dell’Aquila, nei pressi di Campotosto. Poco prima una scossa del 3.1 ha interessato la zona di Norcia, in provincia di Perugia, e la terza è avvenuta nella provincia di Ascoli.

Dal 24 agosto sono stati localizzati in Italia centrale 150 terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0 e 13 tra 4.0 e 5.0, dopo quello di magnitudo 5.4 avvenuto a Norcia alle 4.33 del 24 agosto, un’ora dopo quello del 6.0 nella provincia di Rieti.

To Top