Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Centro Italia, Poste si impegna per raddoppiare le donazioni

ROMA – Poste Italiane ha raccolto fino al 31 agosto ben 1 milione e 650 mila euro sul conto corrente del Fondo di solidarietà per i terremotati del centro Italia. Mentre il terremoto continua a far tremare la terra tra Ascoli, Rieti e Perugia, le Poste hanno annunciato in un comunicato stampa di essere pronte a raddoppiare il valore delle donazioni ricevute.

Lo scorso 24 agosto il terremoto ha colpito il centro Italia, radendo al suolo intere cittadine come Amatrice, Accumuli e Pescara del Tronto. In un comunicato Poste Italiane ha fatto sapere che in una settimana sono stati raccolti oltre 1.65 milioni di euro:

“Poste Italiane comunica che a distanza di una settimana dall’attivazione è stata raccolta, ad oggi, la cifra di 1 milione 650 mila euro sul conto corrente gratuito intestato a “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016″;n. 900050;il codice IBAN del conto corrente è IT38R0760103000000000900050”.

Poste Italiane apprezza l’iniziativa di Confindustria e delle Organizzazioni Sindacali per la costituzione del Fondo di Solidarietà per le popolazioni del Centro Italia e annuncia la volontà di aderire, da subito, al Fondo con contributo volontario pari ad un’ora di lavoro da parte di tutti i dipendenti dell’Azienda. A valle della partecipazione espressa dai lavoratori l’Azienda si impegna a raddoppiare, in termini di valore, la cifra raccolta da devolvere”.