Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto, Civita di Bagnoregio candidata Unesco: chiusa chiesa per lesioni

ROMA – Il campanile di Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, “presenta una fessurazione sulla parte posteriore che ha reso necessario, per motivi del tutto precauzionali, emettere ordinanza di chiusura della chiesa ed interdizione alle persone della zona limitrofa”.  Lo rende noto il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti.

Civita di Bagnoregio è candidata a diventare patrimonio Unesco. “Assieme alla Curia di Viterbo e alla Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici del Lazio – aggiunge – nelle prossime ore attiveremo tutte le procedure affinché i lavori per la messa in sicurezza possano essere commissionati, eseguiti e completati in pochissimi giorni al fine di revocare l’ordinanza emessa”.

A Civita di Bagnoregio, spettacolare borgo del Viterbese per cui la Regione Lazio ha avanzato la candidatura a patrimonio Unesco, il sindaco Bigiotti ha effettuato stamattina un sopralluogo con i tecnici mezz’ora dopo il sisma, e in seguito anche con i vigili del fuoco. ”

Il ponte di Civita non ha subito alcun danno ed è perfettamente agibile – fa sapere il primo cittadino – Domani le scuole del Comune di Bagnoregio resteranno chiuse per disposizione della Prefettura di Viterbo, dopo la scossa di terremoto di questa mattina. Noi stiamo in queste ore facendo tutti i controlli sugli immobili di nostra competenza. In attesa di approfondite verifiche strutturali, abbiamo deciso di ordinare la chiusura anche della cattedrale di Bagnoregio. In questo momento – conclude il sindaco – la situazione in tutto il territorio comunale di Bagnoregio è sotto controllo e non si ravvisano altre criticità se non quelle sopra evidenziate”.