Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto: crepe in palazzo centro Roma, sfollate 20 famiglie

ROMA – Un’ala di un palazzo di 5 piani nel centro di Roma è stato sfollato nella notte dai vigili del fuoco dopo un intervento di verifica su alcune crepe nella tromba di una scala. E’ accaduto in via Germano Sommelier, nei pressi della basilica di Santa Croce in Gerusalemme, vicino San Giovanni. Secondo quanto si è appreso dall’Ansa, le lesioni sono “in continua evoluzione” e sono riconducibili alle recenti scosse di terremoto. Sono 20 i nuclei familiari sgomberati.

Nella notte altra scossa di terremoto, con epicentro nel reatino. Sono decine le scosse avvertite nella giornata di giovedì tra Marche, Umbria e Lazio, la maggior parte di magnitudo intorno a 2 ed epicentro a Macerata.

Il sisma avvertito nel reatino e in altre aree terremotate è stato di magnitudo 3.3 con epicentro Rieti, seguito pochi minuti dopo da una scossa di minore intensità (2.0). Le scosse si collocano nello sciame che ormai da giorni sta interessando il Centro Italia con picchi anche di intensità superiore al 3.0 che vengono percepiti dalla popolazione, anche circostante alle aree dell’epicentro e che continuano a mettere in stato di agitazione gli abitanti.

 


TAG: ,