Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto in Centro Italia. Nei 16 comuni colpite 624 imprese artigiane

ROMA – Nei 16 Comuni di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo che hanno subito i danni maggiori sono ubicate 624 imprese artigiane con 1.475 addetti. Lo comunica Confartigianato che ha attivato azioni di aiuto e assistenza per le popolazioni e le imprese colpite dal sisma.

La confederazione ha aperto un conto corrente bancario cui potranno essere fatti pervenire contributi a favore delle zone terremotate mentre continuano le iniziative promosse dalle Associazioni territoriali di Confartigianato per aiutare gli imprenditori colpiti dal sisma.

In particolare, Confartigianato di Ascoli Piceno ha organizzato un programma solidale tra imprese per offrire gratuitamente alle imprese danneggiate magazzini in cui custodire i loro macchinari, scorte, merci e quant’altro sarà possibile distaccare dai luoghi resi inagibili.

Sono possibili anche servizi di trasporto di merci, prodotti e macchinari dai luoghi colpiti fino alle nuove temporanee allocazioni. Il tutto avverrà secondo tempi, modalità operative e spazi di intervento dettati dalla Sala Operativa della Protezione Civile di Ascoli Piceno.