Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto L’Aquila, Bertolaso assolto dall’accusa di omicidio colposo

L’AQUILA – E’ stato assolto l’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso dall’accusa di omicidio colposo. Assoluzione piena, “perché il fatto non sussiste”: Bertolaso era imputato nel processo Grandi Rischi bis in merito al sisma dell’Aquila del 6 aprile 2009.

L’allora capo del dipartimento era accusato in particolare di aver organizzato una “operazione mediatica perché vogliamo rassicurare la gente”, come disse in un’intercettazione con l’allora asre abruzzese della protezione civile Daniela Stati, prosciolta, convocando la riunione degli esperti della Commissione Grandi Rischi all’Aquila, il 31 marzo 2009, a 5 giorni dalla scossa distruttiva del 6 aprile seguente, quando L’Aquila era da mesi interessata da uno sciame sismico.

Nella precedente udienza il procuratore generale Romolo Como aveva chiesto 3 anni di reclusione. Su Bertolaso il pm ha chiesto per due volte l’archiviazione, poi dopo le opposizioni delle parti civili il pg della Corte d’Appello ha avocato a sé il procedimento facendo nuove indagini chiedendo ed ottenendo il rinvio a giudizio.Con il pronunciamento del 30 settembre si è andati a conclusione del processo prima del 6 ottobre, giorno in cui l’accusa per Bertolaso sarebbe andata in prescrizione assieme a tutti gli altri filoni legati al post-sisma: saranno passati, infatti, 7 anni e 6 mesi dopo la scossa delle 3.32, secondo i termini di legge.

“Prendo atto con soddisfazione dell’assoluzione con formula piena del dottor Bertolaso. Con buona pace del Movimento Cinque Stelle, il quale, con un evidente doppiopesismo, non fa valere nei confronti dell’asre Muraro ciò che sguaiatamente e strumentalmente ha urlato contro Bertolaso. E con buona pace anche di chi nel centrodestra ne ha ostacolato la candidatura a sindaco. E’ davvero un peccato che Roma abbia perso un ottimo sindaco, perché questo sarebbe stato il dottor Bertolaso, per ritrovarsi affidata a dilettanti allo sbaraglio”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Francesco Nitto Palma.