Cronaca Italia

Terremoto Marche: allarme valanghe, scuole chiuse, telefoni in tilt

Terremoto Marche: allarme valanghe, scuole chiuse, telefoni in tilt

Terremoto Marche: allarme valanghe, scuole chiuse, telefoni in tilt

ANCONA – La protezione civile delle Marche ha diramato un allarme valanghe sul territorio regionale. La misura è stata deciso – si apprende da fonti della Regione – a causa della neve e delle nuove scosse di terremoto.

Ad Ancona, docenti, studenti e personale delle scuole medie Pascoli sono usciti e si sono radunati nel punto di raccolta. Alunni fuori anche in altre scuole della città e in vari istituti scolastici di Fano (Pesaro Urbino).

Non è stato necessario invece evacuare le scuole delle località nel sud delle Marche (più vicine all’epicentro den nuovo evento sismico nell’Aquilano), dato che la maggior parte sono chiuse oggi, e in qualche caso anche domani, a causa della neve.

”In questo momento è impossibile avere un quadro certo delle conseguenze delle ultime scosse di terremoto nelle Marche: alcuni centri sono coperti da due metri di neve, le linee telefoniche sono in tilt e non riusciamo ad avere notizie dirette”.Lo dice all’ANSA il presidente della Regione Luca Ceriscioli.

To Top