Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Marche, Anna Morganti muore d’infarto dopo scossa

ROMA – E’ morta di infarto, stremata da mesi di paura per le continue scosse di terremoto. Anna Morganti, 80 anni, è l’ultima vittima del terremoto, vittima indiretta perché non uccisa dai crolli ma dalla tensione. Il suo cuore, dopo la scossa di giovedì notte, non ha retto. Scrive Leggo:

Un’altra vittima del terremoto. Nella notte, dopo la scossa magnitudo 4.8 dell’1.36 di giovedì, ha perso la vita Anna Morganti, 80enne di Castel di Lama. La donna, simpatica e solare, nei giorni scorsi aveva manifestato le sue paure di fronte alle scosse che si succedevano. Tanto che per qualche giorno aveva dormito a casa del figlio, a Centobuchi, proprio per allontanarsi dall’epicentro e sentirsi più tranquilla. Aveva avuto, in passato, problemi cardiaci e temeva per ogni movimento della terra.L’altra notte il suo cuore non ha retto alla scossa di magnitudo 4.8: è caduta a terra in preda ad un infarto. Subito il marito Serafino e la figlia Loredana hanno provato a rianimarla ma non c’è stato nulla da fare. Vani sono stati anche i soccorsi prestati all’ottantenne. Anna, per i famigliari “Nonna Pek”, era una donna sensibile, allegra e per bene.

Anna era molto amata in paese. Il figlio Maurizio su Facebook la ricorda con affetto: i funerali sostati celebrati venerdì alle 10 nella chiesa di Castel di Lama.