Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Rieti: scossa magnitudo 6. Trema tutto il centro Italia

RIETI – Forte scossa di terremoto, magnitudo 6, nella notte tra martedì e mercoledì nei pressi di Rieti. Il sisma è stato avvertito in tutto il centro Italia, in particolare anche a Roma dove molti palazzi hanno tremato per 20 secondi. Non si hanno per il momento notizie di feriti o vittime.

Per la precisione la scossa è stata registrata alle 3:36 di stanotte, con epicentro vicino Accumoli, in provincia di Rieti, e con ipocentro a soli 4 chilometri di profondità.

Un’altra scossa è seguita 5 minuti dopo (magnitudo 5.6) e a pochi chilometri di distanza, più vicina a Norcia, dove sono registrati danni e ad Amatrice, con un ipocentro più in profondità, a 7 chilometri. Sono registrati numerosi crolli di edifici. Altre tre scosse sono seguite poco dopo. Si registrano forti danni a Castelluccio di Norcia. I viglili del fuoco parlano di danni anche a Gualdo e Mogliano nel Maceratese.

Il capo del Dipartimento della protezione civile Fabrizio Curcio ha convocato il Comitato operativo dopo la scossa di terremoto. Ha provocato alcuni danni agli edifici della zona di Ascoli Piceno il forte terremoto. Lo confermano i vigili del fuoco. Ad Ancona tante le chiamate ai centralini delle forze di polizia, ma finora non sono stati segnalati crolli.

Le scosse di terremoto che si sono susseguite dopo le 3:30 al confine fra Lazio, Marche e Umbria non avrebbero provocato feriti ma alcuni crolli nel Maceratese, in particolare a Gualdo e Mogliano. E’ quanto si apprende dai vigili del fuoco.

Popolazione in strada a Norcia. Secondo le prime informazioni, verrebbero segnalati alcuni crolli parziali e crepe nei muri. Le verifiche da parte di vigili del fuoco, carabinieri e delle altre forze di polizia sono ancora in corso. Controlli anche nella zona di Cascia e nello spoletino.

La scossa è stata avvertita chiaramente, conferma il centralino dei vigili del fuoco, anche in tutta Roma, non solo nei piani alti degli edifici. Molte persone sono scese in strada. Alla prima scossa, che ha fatto oscillare con evidenza i lampadari, ne sono seguite almeno altre due più leggere.

ALTRA SCOSSA MAGNITUDO 3.9. Dopo il forte terremoto di magnitudo 6 nel Reatino, un’altra scossa di magnitudo 3.9 è stata registrata alle 3:41 vicino Norcia, in provincia di Perugia, con epicentro a 7 chilometri di profondità.

Immagine 1 di 3
Immagine 1 di 3

 


TAG: