Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto, tesoro da milioni di euro tra macerie di una casa di Pescara del Tronto

ASCOLI PICENO – E’ stata aperta un’indagine sul recupero, il 3 settembre, in una casa di Pescara del Tronto, nel Comune di Arquata, di un importante quantitativo di oro, gioielli e orologi che erano stati abilmente occultati tra le intercapedini delle mura in pietra dell’abitazione nella quale vivevano due anziani coniugi, entrambi morti, travolti dai detriti.

Come riporta La Repubblica, ricettazione è l’ipotesi di reato per cui indagano i carabinieri di Ascoli. Un atto che ha consentito alla magistratura di porre sotto sequestro i preziosi, rivendicati dagli eredi della coppia, che a Roma gestiscono un’attività di commercio di preziosi.

Si tratta di un quantitativo di oro del valore di qualche milione di euro del quale la Procura ascolana vuole capire bene la provenienza e la piena legittimità della rivendicazione da parte dei familiari.