Cronaca Italia

Terremoto, treni a rischio: uno bloccato a San Severino. Linee colpite Umbria e Marche

Terremoto, treni a rischio: uno bloccato a San Genesio. Linee colpite Umbria e Marche

Terremoto, treni a rischio: uno bloccato a San Genesio. Linee colpite Umbria e Marche

ANCONA – Traffico dei treni interrotto su alcune linee ferroviarie dopo le forti scosse di terremoto che si sono registrate nella mattina di oggi, mercoledì 18 gennaio. Trenitalia ha fermato i convogli sulle linee ferroviarie interne Civitanova Marche-Albacina e Ascoli-Porto d’Ascoli per effettuare le verifiche sulle tratte ferroviarie dopo le tre forti scosse di terremoto di oggi.

Un treno regionale è rimasto bloccato nella stazione di San Severino Marche, sulla linea ferroviaria Civitanova-Albacina, direzione Fabriano-Macerata. I dodici passeggeri a bordo del convoglio sono stati soccorsi da un pullman sostitutivo. Alle 12:20 un bus sostitutivo è riuscito a raggiungere il convoglio fermo non lontano dalla stazione di San Severino Marche (e non San Ginesio come si era appreso in un primo momento), i viaggiatori vi sono saliti e hanno ripreso il viaggio verso Macerata.

Traffico ferroviario interrotto anche sulla linea Foligno-Terontola: dopo le scosse della mattinata, Ferrovie dello Stato ha deciso di compiere verifiche sull’intera linea. Fs sta valutando l’ipotesi, se si dovessero accumulare ritardi rilevanti di alcuni convogli, di sostituirli con degli autobus.

Nel Lazio la ferrovia regionale Roma-Viterbo nel tratto urbano ed extraurbano è momentaneamente chiusa per verifiche tecniche dopo il sisma. E’ quanto rende noto un tweet dell’Atac, l’azienda del trasporto pubblico di Roma.

Sul sito di Trenitalia è possibile vedere un elenco delle linee coinvolte nei controlli:

  • Sulmona – Terni
  • Sulmona – Avezzano
  • Orte – Fara Sabina
  • Civitanova – Albacina
  • Ascoli – Porto D’Ascoli
  • Teramo – Giulianova
  • Orte – Falconara
  • Attigliano – Viterbo
  • Terontola – Foligno

 

To Top