Cronaca Italia

Terremoto Umbria e Marche, 200 repliche oltre magnitudo 3.0

Terremoto Umbria e Marche, 200 repliche oltre magnitudo 3.0

Terremoto Umbria e Marche, 200 repliche oltre magnitudo 3.0 (foto Ansa)

PERUGIA – Sono state almeno 200 le repliche del terremoto, la cui prima scossa è stata avvertita alle 19,10 del 27 ottobre nella zona fra Perugia e Norcia. “Soltanto quelle registrate a partire dalla 2,00 del mattino sono state 105 e complessivamente sono state più di 30 le scosse di magnitudo pari o superiore a 3,0”, ha detto all’Ansa il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Le repliche di magnitudo superiore a 4,0 sono sono state tre, tutte nella zona di Macerata.

“I terremoti di magnitudo pari o superiore a 3,0 sono repliche del sisma di ieri: fino a due-tre giorni fa, infatti, non si registrava nessuna scossa che superasse questa magnitudo”, ha aggiunto. Quelle scosse di intensità minore erano le repliche del sisma del 24 agosto. Le analisi condotte dai sismologi dell’Ingv nel corso della notte confermano il valore di 5,9 per la magnitudo del terremoto delle 21,18 di ieri. E’ confermato anche il movimento di tipo estensionale, tipico dei terremoti dell’Appennino, caratterizzato dallo ‘stiramento’ dell’Appennino da Est a Ovest.

San raffaele

Confermato anche il legame con il terremoto del 24 agosto nel Reatino: “La sismicità – ha osservato Amato – riguarda la zona a Nord di Norcia, che corrisponde alla propaggine settentrionale dell’area che si è attivata in agosto”.


To Top