Cronaca Italia

Terrorismo, allarme in Italia. Milano, rubato materiale incendiario dopo i furgoni Dhl…

Terrorismo, allarme in Italia. Milano, rubato materiale incendiario dopo i furgoni Dhl...

Terrorismo, allarme in Italia. Milano, rubato materiale incendiario dopo i furgoni Dhl… (foto Ansa)

MILANO – Sos terrorismo in Italia? L’allarme viene da Milano dove due episodi apparentemente distinti sono finiti nel mirino dell’antiterrorismo. Si tratta del furto di tre furgoni Dhl (spesso usati in altri attacchi terroristici) e di materiale incendiario, avvenuti a pochi giorni di distanza. Non si sa se i due furti siano collegati, fatto sta che (visto anche il recente attentato a Londra) l’antiterrorismo ha drizzato le antenne.

IL FURTO DEI FURGONI DHL.

Sono in corso da parte dei carabinieri di Milano gli accertamenti sulla segnalazione che ha riportato l’attenzione sui tre furgoni della Dhl rubati “tra il 4 e il 6 settembre” che ha dato vita a un telex dalla Questura di Milano all’Antiterrorismo per l’eventualità che possano essere stati rubati per commettere un attentato. A far scattare l’accelerazione nelle indagini è stata, mercoledì sera, poco dopo le 21.30, una telefonata al 112 da parte di un dipendente della Dhl che ha riferito di averne visto uno, riportata da alcuni quotidiani. L’uomo, che conosceva le targhe e i modelli dei furgoni della sua azienda ha detto di aver visto il veicolo “passare in corso Lodi in direzione centro città”. Quando però sono arrivate sul posto le pattuglie di Polizia e Carabinieri, il mezzo si era già dileguato. Al momento, comunque, gli investigatori non escludono la possibilità che i furgoni della Dhl siano stati rubati per altri motivi, come ad esempio l’organizzazione di una rapina o il trasporto di droga, o più semplicemente su commissione per dei pezzi di ricambio.

IL FURTO DEL MATERIALE INCENDIARIO.

E’ definito “anomalo” dall’Antiterrorismo il furto messo a segno in una ditta milanese di circa trenta chilogrammi di materiale incendiario riportato nelle pagine milanesi del Corriere della Sera (e ripreso da molti quotidiani online). Un colpo ingente che potrebbe non avere collegamenti con il terrorismo ma gli investigatori lo stanno analizzando come la sparizione, quasi contemporanea, di tre furgoni della Dhl nei giorni scorsi. Come richiesto da una circolare del Ministero dell’Interno per la scomparsa d’ogni mezzo di grosse dimensioni (alla pari di tir e bus), i veicoli erano stati subito segnalati e ricercati. Uno di questi era stato segnalato nella zona del quartiere Corvetto ma le ricerche non avevano avuto esito.

To Top