Blitz quotidiano
powered by aruba

Tiziano Alessandrin morto, il carabiniere si uccide sparandosi in testa

PADOVA – Un carabiniere si è ucciso in caserma mercoledì sera poco prima di mezzanotte. Tiziano Alessandrin, di 54 anni, si è sparato un colpo di pistola alla testa con l’arma regolarmente detenuta. Il militare era originario di Ospedaletto Euganeo e si è recato regolarmente alla stazione di Este dove avrebbe dovuto prendere servizio.

Nel suo ufficio, però, ha scelto di farla finita. Il cadavere è stato trovato dai colleghi. Le cause del gesto estremo sono probabilmente riconducibili a un momento di vita difficile dovuto a una complessa situazione familiare.