Cronaca Italia

Tom, il nigeriano gentile, trova un iPhone e si fa 10 km al gelo per restituirlo

Tom, il nigeriano gentile, trova un iPhone e si fà 10 km al gelo per restituirlo

Tom, il nigeriano gentile, trova un iPhone e si fa 10 km al gelo per restituirlo

ROMA – Tom, il nigeriano gentile, trova un iPhone e si fa 10 km al gelo per restituirlo. Non è raro, non buttiamoci giù, trovare qualcuno che si prodighi per farci ritrovare qualcosa che abbiamo perso. Ma alzino la mano quanti si sarebbero fatti 10 km a piedi, e con il gelo paralizzante di questi giorni, per recapitare al legittimo proprietario l’iPhone che aveva dimenticato sul treno!

E’ il caso di Tom, un giovane nigeriano che vive in provincia di Arezzo. La storia l’ha raccontata tramite un commosso post su Facebook il padre di Noemi, la distratta proprietaria dello smartphone: “Grazie Tom, grazie al ragazzo nigeriano, solo e senza lavoro, dall’italiano incerto quanto il suo futuro, che ha trovato in treno il cellulare di mia figlia”.

Una volta accortasi di aver perso il cellulare, Noemi ha subito chiamato il suo numero: in un italiano stentato, Tom ha capito però la situazione e ha dato alla ragazza appuntamento alla stazione di Rignano. Insieme alla madre Noemi è giunta sul posto: quando, dopo un’ora, disperavano oramai di veder qualcuno, si è presentato Tom. S’era fatto 10 km al freddo e al gelo. A piedi.

San raffaele

“Sono sinceramente grato del gesto di un altro straordinario quanto normale essere umano – ha concluso il padre – il fatto che sia un migrante è per me secondario. Più che per aver ritrovato il telefono sono contento perché, nonostante tutto, penso che ancora si possa aver fiducia nell’umanità”.

To Top