Cronaca Italia

Torino, evade dal carcere delle Vallette durante permesso per incontrare figli

Torino, evade dal carcere delle Vallette durante permesso per incontrare figli

Il carcere di Torinio (foto Ansa)

TORINO – Una donna di 37 anni detenuta nel carcere delle Vallette, a Torino, è evasa dopo avere ottenuto un permesso di 12 ore per incontrare i figli. Nadia Bombker, nata il 21 luglio 1980 a Paderno Dugnano in provincia di Milano, doveva rientrare alle 21 di ieri sera. A darne notizia è l’Osapp, Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria.

La Bombker è madre di tre figli. Era in carcere per vari reati tra cui furto e rapina, con fine pena fissato al 23 agosto 2020. Il permesso che le era stato concesso era della durata di 12 ore e terminava alle 21. Tecnicamente dopo le 12 ore dal mancato rientro, quindi in questo caso da stamane (mercoledì 9 agosto) alle 9, scatta l’evasione.

“Siamo all’ennesimo grave episodio che pone dei dubbi sulla funzionalità dell’attuale sistema penitenziario italiano”. E’ il commento di Leo Beneduci, segretario generale del sindacato Osapp. “Ma ciò che ancora di più ci amareggia – continua – è l’apprendere che anche ai massimi livelli istituzionali si minimizzi o addirittura si neghi la rilevanza di tali episodi. E’ difficile accettare che chi ricopre incarichi di così grande responsabilità non si renda conto di quanto vengano a costare ai contribuenti il dispiego di risorse in termini economici, di mezzi e di personale necessarie alla ricerca degli evasi dal carcere”.

To Top