Blitz quotidiano
powered by aruba

Torino, furgone travolge e uccide passante a piazza Castello

TORINO – Furgone impazzito in piazza Castello travolge e uccide un pedone. Momenti di panico sabato sera, 7 maggio, nel centro di Torino. Un uomo, Alberto Boccato, 45 anni, di Montanaro, è morto dopo essere stato investito mentre passeggiava con la sua compagna nella centralissima piazza Castello. Il guidatore del mezzo, Giuseppe Lipari, stava arrivando da via Garibaldi quando ha perso il controllo e, dopo avere seminato il panico tra i passanti, ha investito l’uomo schiacciandolo contro il chiosco-edicola al centro della piazza. Boccato è morto sul colpo, mentre la donna che era con lui è rimasta illesa. Il conducente del furgone è risultato negativo all’alcoltest.

Scrivono Silvia Garbarino e Noemi Penna su La Stampa:

L’incidente è avvenuto poco prima dalle 22,45. I testimoni riportano di aver udito un forte botto: l’urto, infatti, è stato talmente forte da aver spostato e ruotato di qualche grado il chiosco dell’edicola.

In piazza si sono vissuti «attimi di panico, con gente che correva via con le mani nei capelli», afferma un tassista, parcheggiato all’imbocco di via Micca. «Il botto è stato molto forte e non ho sentito alcuna frenata: sono sceso dalla macchina ed ho visto gente che urlava e il furgoncino indietreggiare un po’ dall’edicola. Non so se è stato spinto o fosse stata ingranata la retro».

Da una prima ricostruzione la vittima pareva essere appoggiata all’edicola insieme alla sua compagna, rimasta illesa. Portato via in ambulanza il conducente del veicolo, ma non sono ancora note le sue condizioni cliniche. Il furgone bianco ha il muso rientrato e il parabrezza rotto: sembrerebbe trasportare sacchi da lavanderia e a bordo c’era solo il conducente.


PER SAPERNE DI PIU'