Blitz quotidiano
powered by aruba

Torino, madre incinta e figlia nel passeggino investite

TORINO – Una donna incinta insieme alla figlia nel passeggino è stata investita a Torino lunedì mattina da un furgone. Un investimento che poteva avere gravissime conseguenze e invece, quasi per miracolo, sia la mamma che il feto non sembrano avere problemi gravi, e lo stesso si può dire della bambina nel passeggino. Ne parla La Stampa:

Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, spingendo il passeggino con la figlia di un anno e mezzo. Un furgone Ford Transit ha travolto entrambe. È successo questa mattina, lunedì, in corso Vercelli davanti al civico 18. La donna, 27 anni di nazionalità egiziana, è incinta al secondo mese: ha prima sbattuto la testa sull’asfalto, poi è stata nuovamente travolta dal furgone. Un’ambulanza l’ha trasportata d’urgenza al pronto soccorso del Cto. Dopo gli esami, i familiari hanno potuto tirare un respiro di sollievo: il feto, infatti, non sembra aver riportato conseguenze. La mamma, invece, resta in osservazione. Il trauma cranico non sembra così grave e la donna è cosciente.

La figlia, quattordici mesi, è stata invece portata al Regina Margherita: ha riportato la frattura di entrambi i femori e anche lei ha subito un trauma cranico, anche se lieve. Nell’impatto è stata sbalzata fuori dal passeggino, e solo per un miracolo non è stata investita anche lei dal furgone. La piccola resta in osservazione, ricoverato in Chirurgia. Per rilevare l’incidente, sono arrivati i vigili urbani e la polizia. Alla guida del mezzo c’era un uomo di origini marocchine, 52 anni, che dopo lo schianto si è subito fermato per soccorrere i feriti.


TAG: