Blitz quotidiano
powered by aruba

Torino. Ragazzino di 13 anni investito in piazza: è in fin di vita

TORINO – Un ragazzino di 13 anni è stato investito in piazza Sofia, a Torino, mentre attraversava la strada vicino alle strisce pedonali. L’uomo che era alla guida dell’auto si è fermato e ha prestato soccorso, ma per il ragazzino le condizioni sono disperate. Il bambino, originario dell’est Europa, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni Bosco, ma le sue condizioni sono molto gravi e le speranze di salvarlo sono poche. I vigili urbani stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente, accaduto la sera del 9 giugno intorno alle 22,30 e cercano testimoni.

Oltre all’incidente in piazza Sofia, un altro incidente si è verificato a Volpiano, vicino Torino, e un ciclista è rimasto ucciso sulla strada provinciale 40, scrive Carlotta Rocci su Repubblica:

“Un’auto ha travolto in prossimità della strisce un ragazzino. Il conducente si è fermato subito per prestare soccorso: le condizioni dell’adolescente – un moldavo di 13 anni – sono apparse subito disperate: trasportato al San Giovanni Bosco è moribondo. L’automobilista è risultato negativo all’alcoltest.

Il secondo incidente è avvenuto a Volpiano quando mancava poco a mezzanotte. L’uomo che era in bicicletta è stato investito e ucciso sulla strada provinciale 40. Stava pedalando in via Leinì  quando è stato urtato da un’auto. È stato sbalzato sull’asfalto ed è morto sul colpo. Sull’incidente indagano i carabinieri. Non si conosce ancora l’identità della vittima. L’uomo stava tornando a casa verso Volpiano, è stato investito da una Peugeot in un tratto buio della provinciale. Secondo una prima ricostruzione il ciclista stava attraversando la strada e l’auto non è riuscita ad evitarlo. Il conducente si è fermato e ha chiamato i soccorsi”.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'