Blitz quotidiano
powered by aruba

Torino, sequestrati cibi scaduti destinati a un centro estivo: uova, carne, sughi…

TORINO – Maxi sequestro di cibi scaduti destinati ad un centro estivo per le famiglie gestito dai salesiani. La polizia stradale di Torino ha fermato nel tardo pomeriggio di venerdì 5 agosto sull’autostrada Torino-Aosta un furgone Iveco Daily che trasportava mezza tonnellata di alimenti scaduti, tra cui uova, pollami e salumi.

Il cibo, conservato ad una temperatura di 19 gradi, era destinato alle famiglie di un centro estivo di Gressoney, in provincia di Aosta. Il mezzo era di proprietà di una ditta di catering della provincia di Torino. Il titolare sarà denunciato: dai controlli effettuati dai tecnici dell’Asl di Ivrea è infatti emersa la grave pericolosità degli alimenti.

Il titolare della ditta, che era alla guida del mezzo, è stato anche sanzionato dalla polizia stradale. La cella frigo non aveva più l’idoneità per il trasporto di alimenti ed era stato quindi declassato.

Racconta Carlotta Rocci su Repubblica: 

 Quando gli agenti hanno aperto il cassone dell’Iveco Daily hanno trovato uova scadute a giugno, confezioni di carne che si stavano scongelando nella cella frigorifera spenta dato che il veicolo era stato declassato a normale furgone. Decine di scatole piene di alimenti congelati o sottovuoto, la maggior parte scaduti, oltre a vasetti di sugo e marmellate e brodo scaduti da oltre due anni sono stati scaricati e sequestrati. Dovevano arrivare in serata nel centro estivo dei Salesiani dedicato agli ex allievi e alle loro famiglie. Il camion appartiene ad una ditta di catering il cui titolare ora rischia una denuncia e una maxi multa da parte dell’Asl To4 dal momento trasportava alimenti considerati pericolosi per la salute e in un veicolo non idoneo. La merce sequestrata verrà distrutta.

 


PER SAPERNE DI PIU'