Cronaca Italia

Torna a casa tardi e litiga con la moglie. Poi muore: lei scopre che lavorava per portarla in vacanza

Torna a casa tardi e litiga con la moglie. Poi muore: lei scopre che lavorava per portarla in vacanza

Torna a casa tardi e litiga con la moglie. Poi muore: lei scopre che lavorava per portarla in vacanza

WELLINGTON – E’ rientrato a casa tardi, come spesso accadeva negli ultimi tempi. E ha litigato con la moglie, ormai stufa delle sue ripetute assenze. Lei lo caccia dal letto e lo spedisce a dormire sul divano, ma la mattina seguente lo ritrova senza vita. Solo in seguito, con suo immenso rammarico, scoprirà che i suoi ritardi erano dovuti a lavoretti extra che l’uomo faceva per mettere i soldi da parte e poterla portare in vacanza.

La triste storia viene da Wellington, nel Somerset. Mikey Murrel, 36 anni, è morto senza poter realizzare il suo sogno di portare la moglie all’estero per l’anniversario del loro matrimonio. Un malore improvviso lo ha colto durante la notte. Solo, sul divano del salotto, non ha avuto nemmeno il tempo di cercare aiuto. E’ morto soffocato nel sonno.

Per sua moglie, Ashley Murrell, 33 anni, è sotto choc. “Amava la sua famiglia. Voleva che i suoi figli avessero tutte le cose che lui non aveva avuto nella vita e così lavorava  duramente” ha raccontato la donna ai tabloid inglesi.

San raffaele

“Mi sono sentita colpevole – ha confessato – Ero così arrabbiata con me stessa per averlo fatto dormire sul divano. Ho ancora difficoltà a pensare che le mie ultime parole per lui erano parole di rabbia”.

“Perdere Mikey ha cambiato tutta la mia prospettiva sulla vita. La vita è troppo breve per andare a letto arrabbiati e non spendere ogni momento che puoi con la tua famiglia” ha concluso la 36enne.

To Top