Cronaca Italia

Torre Annunziata: crolla palazzina, 2 bimbi e 5 adulti sotto macerie: “Era appena passato il treno” FOTO

Torre Annunziata: crolla palazzina di 4 piani, 2 famiglie sotto le macerie02
Torre Annunziata: crolla palazzina di 4 piani, 2 famiglie sotto le macerie

Torre Annunziata: crolla palazzina di 4 piani, 2 famiglie sotto le macerie

TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI) – Nessuno scoppio ma solo un tonfo, il rumore sordo del palazzo che cadeva. Una palazzina di quattro piani si è sbriciolata a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, intorno alle 6.30 di venerdì mattina. Secondo le prime informazioni dei Vigili del fuoco, nel crollo sarebbero coinvolte due famiglie per un totale di sette persone. Probabilmente colti alla sprovvista durante il sonno. Una mamma con due bambini sarebbero invece riusciti a mettersi in salvo

A fare la conta dei dispersi è il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione: ”A me risultano due famiglie disperse, una composta da genitori e due bambini, un’altra da tre persone adulte. In totale sette persone, anche se è difficile per ora dare notizie ufficiali sul numero dei dispersi. I primi due piani erano disabitati e interessati da lavori di ristrutturazione. Dove risiedevano le famiglie dei dispersi erano il terzo e quarto. Connessione tra i lavori e il crollo? Non possiamo dirlo”.

“Un tonfo, una grande nuvola bianca con urla strazianti che ho ancora nella testa”. E’ il racconto commovente di una donna che abita nella vicina via Gino Alfani. “Il tonfo, fortissimo, è avvenuto alle 6:25 e mi sono affacciata subito al balcone. Di fronte a me il palazzo che si sbriciolava e ho sentito ‘aiutateci, aiutateci’, urla strazianti…c’è gente che ha pensato al terremoto ed è scappata”. Ancora scossa, la signora prosegue: “Scene indescrivibili Conosco tutti lì, in quell’edificio. Al secondo piano c’è la mia sarta, viveva da sola”. Dopo il tonfo, aggiunge la signora, ”è transitato un treno delle FS”.

San raffaele

L’edificio, costruito a ridosso della linea ferroviaria, si trova in via Rampa Nunziante. E’ stata interrotta la linea Vesuviana che passa nei pressi della palazzina per la presenza di calcinacci sui binari. Diverse squadre dei Vigili del fuoco stanno già operando. Si scava anche con le mani. Le ricerche dei dispersi procedono con cautela: vi sono troppi carichi pendenti e si deve cercare prima di mettere in sicurezza l’area. Mentre si invita al silenzio, in azione vi sono ora soprattutto i cani dei vigili del fuoco.

Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, al momento del crollo all’interno del palazzo c’erano diversi residenti, tra cui alcuni bambini. Nella parte della palazzina crollata erano situate le camere da letto. Secondo testimoni, poco prima del crollo era passato un treno. A cedere il terzo e quarto piano della palazzina, dove risiedevano 3 nuclei familiari.

To Top