Cronaca Italia

Trattati Roma, città blindata: 2 zone di massima sicurezza, sos antagonisti infiltrati

Trattati Roma,  città blindata: 2 zone rosse, sos antagonisti infiltrati

Trattati Roma, città blindata: 2 zone rosse, sos antagonisti infiltrati

ROMA – Il 25 marzo si celebra l’anniversario dei  Trattati di Roma e la città sarà blindata. Due zone di massima sicurezza, una zona blu dove si troveranno i politici e una zona verde con disposti i varchi di accesso per i controlli, dove si troveranno anche i corpi speciali dei cinofili, artificieri e tiratori scelti. Misure di altissima sicurezza, tra il timore di attacchi terroristici e quello di infiltrati degli antagonisti e violenti nei cortei che si svolgeranno per la città.

Secondo quanto riferito dall’Ansa, la ‘zona blu’, in omaggio ai colori della bandiera europea, includerà l’area di piazza Venezia, Ara Coeli, piazza San Marco e Fori Imperiali. Sarà presidiata dalle prime ore del 24 marzo e alla mezzanotte dello stesso giorno scatteranno le chiusure al traffico e ai pedoni per effettuare le bonifiche per il vertice.

L’altra, la “zona verde”, sarà una sorta di area ‘cuscinetto’ e includerà via IV Novembre, via Nazionale, costeggerà piazza della Repubblica e riscenderà fino a via del Corso lungo via del Tritone. Sarà operativa dal mattino di venerdì 24 e ci saranno 18 varchi di accesso, con presidi di polizia per effettuare i controlli. In quest’area, che non sarà interessata da chiusure al traffico, non verranno consentite manifestazioni.

Il timore però è che tra i manifestanti del corteo, organizzato dalla piattaforma Eurostop, possano infiltrarsi anche antagonisti stranieri. Alla marcia che protesterà contro l’Europa proprio nel giorno della celebrazione del 60° anniversario dei Trattati di Roma, sarebbero pronti a partecipare anche antagonisti greci, francesi e tedeschi, col rischio di episodi violenti.

To Top