Cronaca Italia

Trebaseleghe, Natasha Bettiolo ha lottato col killer: lui aveva pianificato omicidio

Trebaseleghe, Natasha Bettiolo ha lottato col killer: lui aveva pianificato omicidio

Trebaseleghe, Natasha Bettiolo ha lottato col killer: lui aveva pianificato omicidio

PADOVA – Ha lottato fino all’ultimo per sopravvivere Natasha Bettiolo, la cuoca di 46 anni uccisa il 19 maggio a Trebaseleghe da Luigi Sibilio. L’uomo si era invaghito della cuoca fino a farne una ossessione e aveva cercato di conquistarla, ma davanti ai suoi rifiuti ha perso la testa. Sibilio si è presentato all’appuntamento con un coltello sotto la camicia e con l’auto di un amico, per non rendersi riconoscibile, ma quando l’ha aggredita Natasha si è difesa e l’uomo le ha staccato anche delle ciocche di capelli.

Il sito Padova Oggi scrive che gli inquirenti stanno valutando la premeditazione del delitto per Sibilio, che si trova ancora in ospedale in prognosi riservata dopo aver tentato di togliersi la vita. L’uomo è piantonato e in stato di arresto e si è presentato all’appuntamento con una lama di quasi 20 centimetri sotto la camicia:

“Dalle indagini dei carabinieri risulta che Sibilio fosse a Massanzago dal 2010. I due si sarebbero conosciuti, verso la fine del 2016 e da lì lui l’avrebbe pressata con una serie di messaggi. La sorella della vittima smentisce una relazione tra i due e parla invece di “perseguitazione” dell’uomo nei confronti di Natasha. L’uomo era tornato a Napoli ma da una decina di giorni era risalito e aveva trovato un’occupazione come pizzaiolo in un locale di Santa Maria di Sala (Venezia)”.

 

To Top