Blitz quotidiano
powered by aruba

Trenord, pendolari protestano. Controllore risponde…

I pendolari hanno protestato per il vagone lasciato al freddo sul treno di Trenord e la risposta del controllore è assurda: "Così vi conservate"

PIACENZA – I vagoni del treno regionale 10580 di Trenord da Piacenza a Milano sono freddi e i pendolari protestano con il controllore per i continui disagi e ritardi. La risposta del controllore però li fa imbestialire: “Vi lasciamo al freddo così vi conservate“. Una risposta sarcastica che invece di placare gli animi ha generato tensioni e fatto scattare una raccolta di firme da parte dei pendolari stanchi dei continui disagi.

Serena Pizzi su Il Giornale scrive che dopo una mattinata di disagi e proteste, l’ennesima per i pendolari di Trenord, è degenerata dopo che il controllore sul treno regionale partito da Piacenza alle 7.27 e diretto a Milano Greco Pirelli ha risposto con una battuta sarcastica alle lamentele dei passeggeri stanchi:

“Ma questa mattina la situazione è degenerata, il freddo sul treno era insostenibile e i pendolari hanno alzato la voce. All’arrivo del controllore una donna ha chiesto spiegazioni, ma la risposta che ha ricevuto è stata davvero incredibile: “Vi lasciamo al freddo così vi conservate”. Dopo questa affermazione gli altri pendolari hanno iniziato a protestare e si sono organizzati per una raccolta firme.

“La situazione è davvero tragica – racconta un viaggiatore – tutti i giorni capita qualcosa. I treni sono sempre sporchi, freddi e in ritardo. Noi stiamo pagando per un non-servizio”. Un’altra donna ha confessato di segnalare tutti i giorni questa situazione alla Regione Lombardia, ma non riceve mai risposta se non una volta al mese che di default le viene scritto “prendiamo in considerazione la sua segnalazione”.


PER SAPERNE DI PIU'