Blitz quotidiano
powered by aruba

Trento, ragazza di 16 anni ubriaca gira video osé e finisce su Whatsapp: denunciati

TRENTO – Voleva passare una giornata di evasione lontano dalla scuola una studentessa di 16 anni della provincia di Trento. Così quel giorno dello scorso febbraio non è entrata in classe e con un gruppo di amici si è ubriaca soprattutto con la vodka. L’alcol è stato abbastanza da non farle ricordare più nulla, salvo però il giorno dopo scoprire di essere stata protagonista di un video erotico che girava su decine di smartphone della città.

Un amico maggiorenne della ragazza aveva, infatti, ricevuto il file e l’aveva condiviso su WhatsApp a tutti i suoi contatti. Per questo è stato accusato di detenzione di materiale pedo-grafico ed è stato rimandato a giudizio, dopo che la famiglia della 16enne ha sporto denuncia alla Procura della Repubblica della città capoluogo dell’omonima provincia autonoma e della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol.

La posizione degli altri protagonisti delle immagini , tutti ragazzini di età compresa tra i 14 e i 16 anni, è stata invece archiviata dal Tribunale dei minori di Trento. Si attendono ora gli esiti del processo.