Blitz quotidiano
powered by aruba

Treppo Grande, allarme nomadi: furti e rapine in collina

UDINE – Girano su un’auto scura e mettono a segno furti e rapine. E’ allarme per una banda di monadi composta da due uomini e due donne di etnia rom che nel pomeriggio del 27 febbraio hanno rapinato una famiglia a Treppo Grande, in provincia di Udine. Una delle nomadi intorno alle 14 è entrata in una casa e ha tentato di derubare l’anziana che l’abitava.

Paola Treppo sul Gazzettino scrive che la banda di nomadi ha agito in pieno giorno e ha cercato di derubare la padrona di casa, una donna anziana, credendo che fosse sola:

“Ma dopo pochi minuti è arrivata la figlia della padrona di casa che, pur molto spaventata, le ha detto di uscire immediatamente. A quel punto la donna se n’è andata di corsa, salendo su un’automobile dentro alla quale, ad attenderla, pronti alla fuga, c’erano gli altri tre complici.

Solo un’ora prima e sempre nel comune di Treppo Grande, verso l’una, la stessa banda ha tentato di rapinare un’altra famiglia, senza però riuscirvi. Sui due casi indagano icarabinieri della stazione di Tarcento e della stazione di Tricesimo. I due fatti non sarebbero isolati e la vettura, un’utilitaria scura che potrebbe essere una Citroen, con cui si muovono le due coppie rom, è stata vista e segnalata anche in altri centri abitati della zona collinare del Friuli. Ad agire nelle case sarebbero sempre le donne mentre i due uomini resterebbero in auto, a far da palo, pronti a scappare. Chi nota movimenti sospetti o viene avvicinato da questa banda deve subito segnalarlo alle forze dell’ordine”.


PER SAPERNE DI PIU'