Blitz quotidiano
powered by aruba

Treviso, anziana truffata: “Nipote in cella, dacci i soldi”

TREVISO – Treviso, anziana truffata: “Nipote in cella, dacci i soldi”. La povera anziana, 96 anni, aveva appena ritirato la pensione quando, nella giornata di venerdì, è stata avvicinata da uno sconosciuto. L’uomo le ha detto che la nipote aveva provocato un incidente d’auto e che per questo era stata arrestata.

“Servono soldi per farla scarcerare”, ha riferito lo sconosciuto facendosi consegnare la pensione e altri contanti che la donna teneva in casa. Così il truffatore è fuggito con 4.500 euro, tutti i risparmi della donna.

Come riporta La Tribuna di Treviso, si tratta di una 96enne, nubile, che abita in in zona Borgo Cavour a Treviso. Sul caso stanno indagando i carabinieri. La 96enne ha scoperto di essere stata truffata solo poco dopo, quando ha scoperto che la parente era in realtà in buona salute e non era stata ovviamente arrestata. “