Blitz quotidiano
powered by aruba

Treviso, auto contro camper: muore giovane di 36 anni

TREVISO – Incidente fatale sulla Treviso Mare sabato 25 giugno. Antonio Pavan, capocantiere di 36 anni di Musile (Treviso), è morto dopo essersi scontrata frontalmente con un camper.

L’incidente è avvenuto intorno alle 13:00 nel tratto compreso tra lo svincolo per Monastier e il casello di Meolo, all’altezza di Vallio di Roncade. L’auto a bordo della quale viaggiava Pavan si è scontrata con un camper ed è uscita di strada, capottandosi.

Pavan è morto sul colpo: le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente mortale, mentre la Procura di Treviso ha già disposto l’autopsia sul corpo del giovane uomo. Nell’incidente è rimasta ferita anche una donna di 40 anni di Roncade, che è stata trasportata all’ospedale Ca’ Foncello, ma non è in pericolo di vita. A causa dell’incidente si sono create lunghe code lungo la strada regionale.

Antonio Pavan, spiega il quotidiano online Venezia Today, era nato a San Donà e abitava a Musile di Piave (Treviso). Lavorava come capocantiere in una storica impresa di costruzioni di Ponzano Veneto.

Il camper, invece, era guidato da due coniugi residenti a Biancade, che erano in viaggio insieme ai loro due figli, un bambino di quattro anni ed uno di un anno e mezzo.

 

 


PER SAPERNE DI PIU'