Cronaca Italia

Treviso, la ex gli dice di essere incinta. Lui, studente delle superiori, la uccide a sassate

Treviso, la ex gli dice di essere incinta. Lui la uccide

Treviso, la ex gli dice di essere incinta. Lui la uccide

TREVISO – La sua ex fidanzata gli dice di essere rimasta incinta. E lui la uccide. Sembra essere questa la dinamica che ha portato alla morte della giovane donna di origini moldave ma residente in Veneto, a Cima, scomparsa domenica scorsa, 19 marzo. La giovane, 21 anni, dipendente presso alcuni hotel della zona di Conegliano Veneto, era incinta di sei mesi. 

Nonostante la storia tra lei e il compagno, 19 anni, studente al quarto anno delle superiori, fosse finita da alcuni mesi, negli ultimi tempi lei aveva ripreso contatto con lui, dicendogli che era incinta e che il figlio era suo.

Per chiarire questo aspetto i due giovani si erano incontrati la sera di domenica scorsa, 19 marzo. Da allora la ragazza non aveva più dato notizia di sé, allarmando i genitori che hanno chiamato le forze dell’ordine.

Gli investigatori hanno concentrato l’attenzione sul giovane indagato, l’ultimo a vedere la giovane donna. E lui, messo alle strette, ha confessato di averla ucciso durante una lite colpendola con un sasso alla testa e ha indicato il luogo in cui aveva abbandonato il corpo, a Manzana sulle colline tra Vittorio Veneto e Tarzo.

 

To Top