Blitz quotidiano
powered by aruba

Treviso, si butta dal balcone con il gatto in braccio: morti

Treviso, i vicini hanno trovato Paola, 83 anni, con ancora l'animale in braccio quando hanno chiamato i soccorsi

TREVISO – Ha deciso di uccidersi lanciandosi dal quarto piano ma non ha voluto farlo da sola: nel suo ultimo gesto ha portato con sé il gatto di casa, tenendolo stretto in braccio. Sono morti entrambi: i vicini hanno trovato Paola, 83 anni, con ancora l’animale in braccio quando hanno chiamato i soccorsi. E’ successo a Treviso. Nulla da fare, erano morti entrambi sul colpo. Una storia di depressione, più che di solitudine, perché l’anziana, che viveva sola, era accudita e seguita dalle due figlie. Racconta La Tribuna di Treviso:

Tragedia domenica all’ora di pranzo nel quartiere di San Liberale. Una donna di 83 anni si è gettata dal balcone del suo appartamento al quarto piano di una palazzina di via Umbria. In braccio aveva il suo amato gatto che viveva con lei ormai da diverso tempo. La caduta non le ha lasciato scampo ed è morta sul colpo. Immediatamente si sono riversati in strada i molti residenti del quartiere popolare. Questi hanno anche avvisato i soccorsi e sul posto si sono rapidamente portate un’ambulanza del Suem 118 e una pattuglia dei carabinieri. Dopo poco sono arrivate in via Umbria anche le due figlie della donna, affrante per quanto accaduto. Paola, è il nome della donna, viveva a San Liberale da anni e tutti i residenti la descrivono come una persona tranquilla e gentile. All’interno di quell’appartamento al quarto piano abitava sola con la compagnia del gatto che le stava sempre accanto. In quartiere sottolineano anche come la donna fosse accudita anche dall’affetto delle figlie e che, quindi, il gesto estremo di ieri non sia assolutamente classificabile nei casi di solitudine di anziani.

 

 


TAG: