Blitz quotidiano
powered by aruba

Trieste, arrestati 6 afghani: vendevano marijuana a ragazzini di 12 anni

TRIESTE – Spacciavano marijuana a ragazzini nemmeno adolescenti, anche di 12 anni. Con questa accusa la polizia di Trieste ha arrestato sei cittadini afghani richiedenti asilo in Italia. I sei devono rispondere del reato di traffico di sostanze stupefacenti. 

I sei uomini, che vendevano la droga vicino alla stazione ferroviaria di Trieste, erano diventati un punto di riferimento per i più giovani, secondo quanto scrive il quotidiano Il Gazzettino. Sono centinaia le vendite di hashish e marijuana accertate in poco tempo dalla polizia, che ha identificato anche alcuni dei clienti in un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 16 anni.

Scrive il quotidiano veneto il Gazzettino:

La Polizia di Trieste ha arrestato sei cittadini afghani, tutti richiedenti protezione internazionale, per traffico di sostanze stupefacenti. Gli stranieri, che spacciavano in prossimità della stazione ferroviaria, erano diventati punto di riferimento per giovanissimi acquirenti di hashish. Centinaia le vendite accertate in poco tempo dagli agenti della Squadra Mobile, che hanno identificato un gruppo di clienti minorenni tra 12 e 16 anni. L’operazione ha portato al sequestro di un centinaio di dosi già confezionate e di denaro provento dello spaccio.


PER SAPERNE DI PIU'