Cronaca Italia

Trieste, fuma in auto con il figlio piccolo: multa da 110 euro

Trieste, fuma in auto con il figlio piccolo: multa da 110 euro

Trieste, fuma in auto con il figlio piccolo: multa da 110 euro

TRIESTE – Fuma in auto con il figlio a bordo: multato di 110 euro. Un gesto, quello di accendersi la sigaretta mentre era al volante. compiuto probabilmente molte volte, in barba alla salute del ragazzino e in barba alla legge che dal febbraio 2016 vieta il fumo in auto in presenza di minorenni o donne in gravidanza. 

Un divieto che vale sia per il conducente, sia per i passeggeri: la multa minima è di 55 euro, raddoppiata nel caso in cui l’illecito sia commesso in presenza di un bambino di età inferiore ai 12 anni, come è successo a Trieste.

L’uomo, riferisce la Polizia municipale, è stato fermato per un normale controllo, mentre guidava fumando una sigaretta in compagnia di moglie e figlio. I vigili gli hanno così notificato la sanzione.

L’autista stupefatto ha ammesso di essere ignaro dell’esistenza della legge, accettando il verbale senza protestare. Nonostante sia in vigore da un anno e mezzo, il divieto è sconosciuto ai più in Italia. Multe spiccate per questo genere di infrazione sono pochissime e hanno già in passato portato a sanzioni, come quelle comminate quest’anno a Genova e Trento, nel primo caso per una sigaretta accesa dalla madre che accompagnava il figlio a un torneo di calcio, nel secondo per una fumatina fatta in presenza di una donna incinta.

Episodi che hanno suscitato stupore, curiosità e interesse nonostante si tratti niente più che dell’applicazione della legge.

 

 

To Top