Cronaca Italia

TripAdvisor delle p********e: recensite come ristoranti e hotel

TripAdvisor delle p********e: recensite come ristoranti e hotel

TripAdvisor delle p********e: recensite come ristoranti e hotel

ROMA – Si chiama Escort Advisor ed è, come suggerisce lo stesso nome, il TripAdvisor per p********e. Recensite dai clienti tramite apposita app, le signorine della notte stanno in bella mostra sulla vetrina online. Pubblicano annuncio con tanto di foto sul portale e accettano di farsi dare un voto dai clienti. Come sul noto sito di viaggi anche qui la scala va da una a cinque stelle, ma invece di piatti e stanze di hotel la gara è sulle prestazioni sessuali.

La Gazzetta di Modena, che per ovvie ragioni guarda alla propria piazza, conta che nella sola provincia emiliana ci sono oltre 400 persone che ricevono in casa per appuntamento, tramite l’apposito portale. Scrive il quotidiano modenese:

Sulle prime decifrare le recensioni non è facilissimo: gli utenti infatti utilizzano una sorta di linguaggio in codice per non nominare direttamente determinate pratiche sessuali. L’etichetta formale di una recensione prevede che, prima di argomentare in prosa libera la propria esperienza, si compili una sorta di scheda tecnica: nome dell’inserzionista, link al profilo dell’inserzionista, età, nazionalità, conformità alle immagini messe su internet per pubblicizzarsi, servizi offerti, servizi effettivamente realizzabili, attitudine delle professioniste in questione (più o meno s**********e coinvolta) reperibilità, durata del rapporto, e ovviamente prezzo.

Non mancano commenti squallidi e pure alcuni simpatici aneddoti. Come quello riferito da un utente considerato “commentatore affidabile”, in quanto utilizzatore abituale del sito. Dopo aver consumato la prestazione, racconta di essersi assopito sul letto:

San raffaele

“Mi sono ritrovato vicino a me un trans seduto che fumava una sigaretta. Era il coinquilino della ragazza, lo stesso che durante il rapporto è entrato più volte nella stanza per prendere cose”.

Sempre a Modena, riporta la Gazzetta, oltre alle escort,

figurano una cinquantina di trans, due “dominatrici”, 25 specialiste nei massaggi, ma nessun gigolò o coppia scambista. La più grande concentrazione di p********e è in città, presenze anche negli altri comuni.

To Top