Blitz quotidiano
powered by aruba

Trump. Renzi, ”Come outsider potrebbe essere un altro Reagan”

ROMA – “Non sono un fan dei Repubblicani ma penso che Ronald Reagan fu un outsider – anche se era stato governatore – che cambio’ davvero molte cose negli Usa con politiche che non sono mie ma chiare. E penso che Trump potrebbe essere un outsider che ha vinto e cambia l’America. Gli auguro buona fortuna”.

Lo afferma il premier Matteo Renzi nel corso di un’intervista alla Cbs in cui ipotizza come il presidente eletto degli Usa possa affermarsi come “un altro Reagan”.

Nell’intervista – registrata 48 ore dopo la vittoria di Trump e in onda domenica negli Usa – Renzi si sofferma anche sulla reazione della Lega alle presidenziali Usa.

“Trump ha vinto in Michigan e Pennsylvania, non e’ la stessa cosa della Lombardia e del Piemonte”, sottolinea il premier, che sul nervosismo dell’Ue osserva: dopo lo choc della Brexit “l’Europa necessita di stabilita’ in Italia, Paese noto per la sua instabilita'”.