Cronaca Italia

Ubiale Clanezzo: Bara, senegalese di 20 anni, fugge dopo lite, muore nel dirupo

Ubiale Clanezzo: Bara, senegalese di 20 anni, fugge dopo lite, muore nel dirupo

Ubiale Clanezzo: Bara, senegalese di 20 anni, fugge dopo lite, muore nel dirupo

ROMA – Ubiale Clanezzo: Bara, senegalese di 20 anni, fugge dopo lite, muore nel dirupo. Un ventenne di origini senegalesi ma da 6 anni in Italia con la famiglia è stato trovato morto la notte scorsa in fondo a un dirupo nei pressi del Brembo a Ubiale Clanezzo. Le sue ricerche erano scattate nella serata di ieri, dopo che del giovane non si avevano più tracce dalla sera precedente, quando aveva avuto una violenta lite con altre persone. Al culmine del litigio era fuggito verso il bosco, dov’è poi stato trovato morto.

La cronaca racconta un inseguimento finito in tragedia:  Bara Mamadou Lamine Thiam ha cercato di sfuggire alla rabbia e ai propositi d vendetta di tre ragazzi, di cui uno è ora accusato di omicidio preterintenzionale. Non avrebbe dato l’allarme, lasciando il senegalese a morire per gli effetti della caduta.

Qualcuno ha visto Bara ma non l’ha detto a nessuno: «Un ragazzino ci ha raccontato di averlo notato: era fra gli alberi e si trascinava sui gomiti, ha pensato che era al sicuro e si stesse solo nascondendo». Lo racconta il padre di Bara, Sidy Thiam, 58 anni, operaio a Treviglio. Il quale solo domenica alle 19 ha saputo che il figlio era scomparso e ha dato l’allarme: «Eravamo d’accordo che quella notte avrebbe dormito da amici, mentre loro pensavano che fosse tornato a casa». Bara, che deve avere riportato gravi ferite nella caduta, trascorre la notte e poi una giornata intera in fondo al burrone. (Fabio Paravisi, Corriere della Sera)

To Top