Blitz quotidiano
powered by aruba

Udine, a 86 anni scopre ladri in casa e li mette in fuga

UDINE – Udine, a 86 anni scopre ladri in casa e li mette in fuga. Ha minacciato i ladri con il coltello da cucina che aveva in mano per sbucciare una mela ed è riuscito, a 86 anni, a farli scappare. E’ successo in provincia di Udine, protagonista un anziano pensionato della zona per niente timoroso di scoprire due giovani ladri in casa sua nel cuore della notte. Ecco cosa spiega Il Messaggero Veneto:

Un anziano, di 86 anni, benché colpito alla testa e a un braccio con una canna di bambù, è riuscito ugualmente a mettere in fuga, nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 aprile, una coppia di malviventi che erano entrati nella sua abitazione per rubare. È successo intorno alle 3 a Tavagnacco (Udine). Secondo una ricostruzione dei fatti compiuta da polizia e carabinieri che indagano sull’accaduto, l’anziano era sveglio ed era in cucina quando ha sentito rumori provenire da una porta sul retro della casa. Impugnando il coltello, che stava utilizzando per sbucciare una mela, è andato allora a controllare ed ha sorpreso i ladri. Ha tentato di allontanarli ma i due banditi, che hanno notato il coltello, hanno afferrato una canna di bambù e lo hanno colpito provocandogli una ferita alla testa e una contusione al braccio, poi sono scappati. L’anziano ha quindi urlato per chiedere aiuto ed è stato soccorso prima dal figlio e poi dei sanitari del 118.


TAG: ,