Cronaca Italia

Udine, rom preso a sprangate: agguato fuori da un bar

Udine, rom preso a sprangate: agguato fuori da un bar

Udine, rom preso a sprangate: agguato fuori da un bar

UDINE – Hanno atteso che uscisse dal bar e poi lo hanno preso a sprangate, forse per un regolamento di conti. Questa la brutale aggressione ai danni di un rom nella notte tra l’1 e il 2 giugno a Udine.

La vittima è un nomade che vive a Tavagnacco e che era già noto alle forze dell’ordine per altre vicende. Intorno all’1 di notte del 2 giugno, due uomini lo hanno avvicinato all’uscita da un bar e gli hanno teso un agguato, scrive Paola Treppo sul quotidiano Il Gazzettino:

“L’uomo era con due persone, non rom, ed era andato al bar per bere qualcosa in loro compagnia. All’uscita l’agguato da parte di alcuni rom che lo hanno preso a sprangate; pare che ad aggredirlo siano state quattro, cinque persone. Sul posto sono intervenute le volanti della Questura di Udine e, a supporto, anche i carabinieri del Radiomobile di Udine.

Il rom ferito, di cui non è stata ancora resa nota l’identità, è stato trasportato in ospedale dell’ambulanza del 118. Si tratterebbe di un regolamento di conti tra bande rivali che sarebbe poi proseguito nella notte con l’esplosione in aria di alcuni colpi di arma da fuoco. I contorni della vicenda restano da chiarire”.

To Top