Blitz quotidiano
powered by aruba

Udine, si butta dal ponte e passante chiama 118: ragazzo gravissimo

UDINE – Lotta tra la vita e la morte il ragazzo di 28 anni che giovedì mattina si è buttato nel fiume Isonzo dalle parti di Fiumicello, Udine. Una passante però ha visto tutto e ha immediatamente chiamato i soccorsi: il ragazzo è in gravi condizioni. Ne parla Il Gazzettino:

Dramma sul fiume Isonzo, al confine tra il territorio della provincia di Udine e quella di Gorizia, a Fiumicello, sulla parte sinistra del corso. Sono circa le 14 di oggi, giovedì 18 agosto, quando una donna che tra attraversando il ponte alla guida della sua auto, scorge un ragazzo in sella alla sua bici. Un normale ciclista? No. In un istante la povera donna assiste a una scena drammatica: il giovane, 28 anni, di Villa Vicentina, appoggia la bike al parapetto del passaggio e si butta di sotto; è lei che dà l’allarme, sconvolta, telefonando ai carabinieri della Compagnia di Monfalcone. Non c’è tempo da perdere e i militari dell’Arma isontini accorrono subito, contattando immediatamente il 118. Sul posto arriva l’equipe sanitaria dell’elicottero decollato dalla Centrale operativa dell’ospedale di Udine. Il ragazzo viene assistito ma, dopo un volo di parecchi metri e lo schianto sulle rocce, non dà segni di vita. Si decide per il trasporto d’urgenza all’ospedale Cattinara di Trieste; le sue condizioni sono gravissime. Intervengono sul posto anche i militari dell’Arma della Compagnia di Palmanova, per competenza territoriale. La speranza, per tutti, è che questo ragazzo possa farcela.


TAG: