Blitz quotidiano
powered by aruba

Ufo, l’uomo “rapito” dieci volte: “Quella piramide…”

ROMA – Il terzo convegno di Ufologia in Italia si è tenuto a Pomezia, comune alle porte di Roma, al Simon Hotel, dove si sono ritrovati “ricercatori di frontiera”, testimoni “diretti” e anche uomini rapiti dagli alieni. Un raduno di persone convinte che gli ufo esistano. E non solo, perché come detto c’è chi sostiene di averli incontrati.

Interpellato da Il Tempo, Ivan Ceci, ufologo e ricercatore indipendente, spiega: “Le persone di altri pianeti sono pacifiche. Chi ha avuto contatti testimonia che ci invitano a migliorare dal punto di vista spirituale”.

Chi sostiene invece di aver avuto un contatto diretto, invece, è Pier Fortunato Zanfretta: genovese, sostiene di essere stato prelevato dagli alieni oltre una decina di volte tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli ’80. In uno di questi incontri, Zanfretta avrebbe anche ricevuto un cubo con una sfera al cui interno si trova una piramide sulla quale lui scaricherebbe “la memoria mentale degli ultimi mesi”.

Un evento di successo, come spiegano Angelo Carannante ed Ennio Piccaluga del Centro Ufologico Mediterraneo sempre a Il Tempo: “Difficile quantificare, ma i nostri eventi sono sempre più partecipati. E riceviamo molte segnalazioni, il 95% delle quali, però, si rivelano spiegabili. D’altronde oggi è facile confondersi, tra palloni aerostatici, lanterne cinesi e satelliti”.


TAG: , ,