Blitz quotidiano
powered by aruba

Va a cercare funghi, trova scheletro poliziotto scomparso un anno fa

UDINE – Era andato nei boschi di Camporosso a Tarvisio per cercare funghi e invece si è trovato davanti lo scheletro di un uomo. E’ accaduto domenica due ottobre, nel tardo pomeriggio, sotto il monte Obuas. I resti appartengono a un poliziotto austriaco di nome Manfred Macher, 52 anni, scomparso un anno fa.

L’escursionista stava procedendo sul suo sentiero quando ha notato un mucchio di abiti e una pistola, una Glock 9 millimetri. Solo dopo uno sguardo più attento ha realizzato di essere dinanzi ad uno scheletro.

Per il recupero dei resti sono intervenuti i militari del soccorso alpino del Sagf di Sella Nevea insieme ai volontari del soccorso civile del Cnsas di Cave del Predil che hanno rimosso lo scheletro dopo aver ottenuto il nulla osta da parte della Procura della Repubblica di Udine.

Manfred Macher si era allontanato da casa a maggio dello scorso anno. Aveva lasciato l’automobile in territorio italiano, nei pressi della barriera di Ugovizza, a Malborghetto Valbruna (Udine).

Una volta scattato l’allarme cominciarono subito le ricerche, che però si rivelarono infruttuose. Nella notte l’epilogo, con la segnalazione dei resti a quota 1800 metri. Poco distante dal corpo la pistola d’ordinanza del poliziotto con la quale si presume che l’uomo si sia tolto la vita.

Immagine 1 di 2
  • Va a cercare funghi, trova scheletro poliziotto scomparso un anno fa02
  • Va a cercare funghi, trova scheletro poliziotto scomparso un anno fa
Immagine 1 di 2