Blitz quotidiano
powered by aruba

Va dai carabinieri: “Aiutatemi emano onde elettromagnetiche”

MACERATA – Si è presentato in caserma dai Carabinieri e ha detto: “Aiutatemi perché emano onde elettromagnetiche”. E’ la singolare denuncia raccolta lunedì mattina dai carabinieri di Civitanova Marche, in provincia di Macerata. Alla stazione di via Carnia ha bussato un uomo di mezza età, residente in zona, e ha chiesto di parlare con il maresciallo. A lui ha confidato di possedere strani poteri e di essere in grado di interferire con le trasmissioni radio.

Ne parla Il Resto del Carlino che riporta anche altri episodi particolari che hanno “movimentato” nei giorni scorsi la cittadina marchigiana:

“E’ un periodo un po’ così a Civitanova. Dopo il pachistano che domenica sera ha fatto fuggire frotte di fedeli dalla chiesa di Cristo Re mettendosi a pregare in arabo durante la messa con uno zaino sulle spalle, questa mattina un nuovo episodio a dir poco sopra le righe. Il pachistano – è stato poi appurato – risulta essere in cura ai servizi psichiatrici.

Stato di salute che potrebbe addirsi anche al signore di mezza età, del posto, andato questa mattina in caserma. A un maresciallo ha detto di emanare onde elettromagnetiche e di interferire con le trasmissioni radio. L’ufficiale, con pazienza, lo ha ascoltato e invitato ad andare a parlare con un medico”.

Domenica sera, alla funzione delle 19, si è scatenato il fuggi fuggi di fedeli: un giovane di carnagione scura è entrato nella cappella, e pronunciando frasi inframmezzate da invocazioni ad Allah, si è avvicinato all’altare.

Aveva con sé uno zaino e alcuni fedeli, spaventati, hanno lasciato la funzione, mentre qualcuno avvertiva il 113. Il parroco è andato avanti con il rito, il ragazzo a quel punto ha cercato di allontanarsi, ma è stato bloccato da una pattuglia delle volanti e condotto in Commissariato per accertamenti.