Blitz quotidiano
powered by aruba

Val Brembana, acquila attacca gruppo di escursionisti

BERGAMO – Un rapace in Val Brembana ha attaccato un gruppo di escursionisti il 12 settembre. Un grande spavento per il gruppo, che ha visto l’aquila, o forse una poiana, planare su di loro, ma fortunatamente non ci sono stati incidente o feriti.

L’Eco di Bergamo scrive che l’assalto da parte del rapace è avvenuto intorno alle 12 di lunedì e nel mirino dell’uccello predatore sono finiti Pierluigi Comi, 51 anni e originario di Fara Gera d’Adda, e la moglie Marina:

“I due, Comi con la moglie Marina, sono villeggianti abituali di Foppolo e conoscono bene le montagne dell’alta Val Brembana. «Era verso mezzogiorno – racconta Pierluigi su L’Eco di Bergamo in edicola il 13 settembre – e ci eravamo fermati all’arrivo della seggiovia Sessi per mangiare un panino. Sopra di noi ha iniziato a volare quella che sembrava un’aquila, ma potrebbe essere stata anche una poiana. Ho pensato di farle una foto».

A quel punto il rapace è sceso in picchiata contro i due. «Ci siamo scaraventati sotto il seggiolino della seggiovia. L’aquila mi è arrivata a pochi centimetri». I due escursionisti si sono poi diretti verso il rifugio Camoscio, prendendo la pista della Forcella Rossa, e poco dopo l’animale è tornato all’attacco”.


PER SAPERNE DI PIU'