Cronaca Italia

Valanga travolge sciatori: un morto e un ferito a Punta Monte Giovo

BOLZANO –  Una valanga si è staccata da Punta Monte Giovo e ha travolto due sciatori intorno alle 13 del 1° marzo. Per uno di loro non c’è stato nulla da fare: quando i soccorritori lo hanno estratto dalla neve era già morto. Il secondo sciatore invece è rimasto solo ferito nell’incidente avvenuto nel comune di Racines, in provincia di Bolzano.

La giornata di mercoledì era stata all’insegna dell’allarme valanghe e poco prima, nella stessa zona, una slavina aveva lambito un gruppo di 4 sciatori. Uno di loro era stato travolto, ma i soccorritori erano riusciti ad estrarlo ancora vivo. Ora si trova ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale di Bolzano.

Un altro allarme valanga era scattato in mattinata nell’area sciistica di Monte Spico. Qui un free rider era stato travolto dalla massa nevosa ed anche qui era stato tratto in salvo dagli uomini del soccorso alpino giunti sul luogo con un elicottero.

L’uomo estratto vivo dall’ultima valanga, quella di Racines, è stato anche lui ricoverato all’ospedale di Bolzano ed i soccorritori affermano che le sue condizioni non appaiono gravi. Sono state le nevicate degli ultimi giorni a fare impennare improvvisamente il rischio valanghe in tutta l’area alpina, dove momentaneamente l’ufficio idrografico della Provincia autonoma di Bolzano segnala pericolo marcato.

A contribuire al distacco delle slavine anche un improvviso innalzamento delle temperature. Questa situazione – affermano gli esperti – dovrebbe sconsigliare di avventurarsi con gli sci al di fuori delle piste battute.

To Top