Cronaca Italia

Valanghe, rischio forza 4 su Abruzzo e Marche: effetto temperature su

Valanghe, rischio forza 4 su Appennino abruzzese: effetto temperature su

Valanghe, rischio forza 4 su Appennino abruzzese: effetto temperature su

L’AQUILA – Dopo il gelo, con il rialzarsi delle temperature adesso aumenta la possibilità di valanghe. Infatti l’Appennino abruzzese quello marchigiano sono a rischio 4 su 5 (Forte) per caduta valanghe. Lo comunicano la Protezione Civile regionale ed il Comando Unità Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare. “L’ondata di maltempo che ha colpito l’Abruzzo ha comportato infatti l’accumulo di strati di neve fresca su strati di neve precedentemente compattata e già trasformata. Questa condizione del manto nevoso provoca un aumento della instabilità di pendii montani caratterizzati da accumuli di neve con diversa consistenza, umidità e temperatura”.

Il Centro Funzionale Multirischi della Protezione civile delle Marche raccomanda a Comuni e enti locali di ”prestare la massima attenzione al possibile innesco di fenomeni valanghivi anche di piccole dimensioni non solo nelle aree già conosciute e/o perimetrate nel Piano di assetto idrogeologico, ma anche su tutti i versanti con forti accumuli di neve lungo le scarpate delle reti viarie”.

Per avere un’idea del fenomeno, basti pensare che in Abruzzo, secondo i calcoli del meteorologo Daniele Izzo, sono cadute 20 milioni di tonnellate di neve, una quantità equivalente a 20 milioni di litri d’acqua. Il pericolo valanghe rimane inoltre elevato sull’Appennino centrale e, su quello abruzzese, è da marcato a forte: l’abbondantissima neve caduta non è coesa ed è instabile su tutti i pendii ripidi.

I maggiori livelli di rischio valanghe (il pericolo è indicato ‘forte’, di livello 4 in una scala da 1 a 5) si registrano – secondo i dati di Meteomont, Servizio nazionale di previsione neve e valanghe del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali – in 5 zone: Laga Gran Sasso Terminillo, Appennino centro-meridionale, Majella, Appennino Molisano e Appennino Marche meridionale-Sibillini.

 

To Top