Blitz quotidiano
powered by aruba

Vasto, bimbo 3 anni muore: papà indagato. Il giorno prima…

VASTO – Il giorno prima sarebbe caduto dalle scale, quello dopo è morto durante la corsa disperata all’ospedale a seguito di un malore. Il piccolo, tre anni ancora da compiere, è arrivato già privo di vita all’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto, in provincia di Chieti. La tragedia si è consumata martedì 12 aprile. Il sostituto procuratore della Repubblica di Vasto Gabriella De Lucia ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo il papà del bimbo, un 35enne di San Salvo.

Ne dà notizia l’avvocato difensore dell’uomo, Giovanni Cerella, che precisa che il suo assistito si prende cura di tre bambini in tenera età da quando la moglie, una nordafricana, è andata via da casa lasciandolo solo. “Il magistrato – ha detto l’avvocato vastese – vuol capire attraverso l’esame che sarà eseguito dal medico legale della Asl provinciale Pietro Falco, un serio e scrupoloso professionista, se ci sia stato un nesso causale con la caduta accidentale dalle scale del bambino avvenuta in casa il giorno prima. Solo dall’autopsia si saprà la verità”.

Il padre del bimbo è meccanico, ha spiegato l’avvocato, “per motivi di lavoro non può essere presente in casa costantemente”. La moglie ha lasciato marito e tre figli sei mesi fa per tornare in Mozambico. Era stato proprio il papà a dare l’allarme e a chiamare il 118 dopo aver trovato il figlio riverso a terra e privo di sensi. Pochi minuti prima stava giocando seduto sul pavimento. Inutile la corsa in ambulanza nonostante i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione. Ora sarà l’autopsia, predisposta dal magistrato De Lucia, a chiarire le cause del decesso. “I lividi sul corpo del bambino – ha precisato il legale – sono stati causati dalla caduta, che gli è stata fatale”. Al momento della tragedia erano presenti anche le due sorelline più piccole.


TAG: