Cronaca Italia

Vasto, concorso per disabili al Comune. Ma chiedono la patente B…

Vasto, concorso per disabili al Comune. Ma chiedono la patente B...

Vasto, concorso per disabili al Comune. Ma chiedono la patente B…

VASTO – Concorso per disabili con sopresa: accade al Comune di Vasto dove è stato indetto un bando per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di due impiegati di categoria protetta, da destinare alla “registrazione dati”. Ma la beffa è che tra i requisiti indispensabili è richiesta anche la patente di guida di tipo B. A cosa serva la patente per svolgere un lavoro d’ufficio, dietro la scrivania, non è dato saperlo. A maggior ragione se si considera che per l’assunzione di altri 5 impiegati, normodotati, lo stesso Comune non richiedeva alcuni tipo di patente.

I due avvisi che scadono oggi, 26 maggio, hanno scatenato non poche polemiche tra la cittadinanza. Per il consigliere di opposizione Alessandro D’Elisa, vanno ritirati. “O porto le carte in Procura”, minaccia insinunando che “non trova alcuna spiegazione se non quella di aver voluto pilotare l’assunzione verso qualcuno che evidentemente quella patente ce l’ha”. Il paradosso è che per un posto apparentemente sedentario, non basta neppure la Patente speciale, quella che la legge prescrive ai disabili: ci vuole proprio la B.

Ma l’assessore al Personale e Pari Opportunità, Lina Marchesani, è convinta: non esiste invece alcuna discriminazione. “Non ci sono stranezze. Abbiamo indetto l’avviso pubblico per l’assunzione in base alla legge 68 del 1999 e alla convenzione con la Provincia di Chieti. Si tratta del medesimo bando pubblicato dal Comune di Lanciano. Non vedo perché a Lanciano debba andare bene a Vasto no”.

To Top